Febbraio d’amore (e dieta!) #Newsletter

Wallpaper Febbraio

Gennaio è (finalmente) finito, ma è meglio non mettere via le ultime lucine perché potremmo riutilizzarle per San Valentino!
Una ricorrenza che, come potrete ben immaginare, ha ispirato molto i nostri wallpaper di questo mese, ma con l’aggiunta di un pizzico di ironia (perché i pranzi e le cene delle Feste ce li ricordiamo ancora molto bene!).

Com’è iniziato l’anno su R.E.C.?

Prima di tutto abbiamo fatto un po’ di ordine con il #TechFriday partendo dagli schermi del PC. I nostri amici computer ne sono stati molto contenti, più veloci, agili e soprattutto in ordine per poter vedere meglio i nostri nuovi sfondi!

Per lavorare al meglio è importante essere organizzati e preparati, quindi con #EventTime abbiamo visto i nuovi trend per il 2018 in fatto di eventi.

E’ tornato anche il nostro Diario di una tirocinante per raccontarci qual è il lavoro dietro i profili Social di aziende, enti e anche di R.E.C.!

Ecco invece l’ultimo aggiornamento: i nuovi wallpaper di febbraio!

Wallpaper Febbraio
Wallpaper Febbraio

Come fare per scaricarli?

Basta iscriversi alla nostra Community. A quel punto potrete scegliere quello che preferite.

Lo staff di R.E.C. vi augura un buon febbraio!

TechFriday 3 – Riordinare il Desktop

#TechFriday 3 – Sistemare il Desktop

Oggi per il TechFriday torniamo a goderci il nostro Desktop sistemando tutti quei file disordinati! E se amate quel disordine perché ritrovate tutto, lo sapete che vi rallenta il PC? Ecco come sistemare tutto. E lo sfondo per il nuovo anno lo trovate qui! http://bit.ly/2CicOdU#TechFriday

Pubblicato da REC – Rete Eventi & Cultura su Venerdì 29 dicembre 2017

Oggi per il TechFriday torniamo a goderci il nostro Desktop sistemando tutti quei file disordinati!
E se amate quel disordine perché ritrovate tutto, lo sapete che vi rallenta il PC?
Ecco come sistemare tutto.

E lo sfondo per il nuovo anno lo trovate qui! http://bit.ly/2CicOdU
#TechFriday

Anno nuovo, sfondo nuovo #Newsletter

L’anno nuovo porta inevitabilmente nuovi propositi, ma per poterli seguire c’è bisogno necessariamente di tanta motivazione.

E sapere che il meglio deve ancora venirethe Best is yet to come – può aiutarci.

Anche noi abbiamo una novità infatti: la nuova Newsletter!

Cosa cambia?

Arriverà alla fine di ogni mese, e potrete trovarci non più solo i nostri eventi e progetti, ma anche il link ai nostri migliori articoli pubblicati durante il mese appena trascorso e un wallpaper sempre nuovo da scaricare gratuitamente in due versioni: un fantastico sfondo con calendario per desktop e uno con la frase motivazionale per il vostro smartphone.

Con la newsletter di gennaio abbiamo scelto due temi: bianco (e argento) o nero (e oro), perché per i buoni propositi non ci sono vie di mezzo 😉

Come fare per scaricarli?

Basta iscriversi alla nostra Community. A quel punto potrete scegliere quello che preferite.

E poi, quando cambiate sfondo, non vi sembra di avere un telefono o un pc nuovo di zecca?

 

Come rendere natalizio il proprio Smartphone!

Sfondo Natalizio 1

Quando arriva dicembre – spesso anche prima – siamo tutti soggetti alla natalizzazione. Addobberemmo persino noi stessi se fosse possibile.

Ma come rendere natalizio il proprio smartphone, con cui condividiamo gran parte delle giornate?

Con questi sfondi!

Cliccate sullo sfondo del colore che preferite, cliccate in basso su Vedi immagine a grandezza originale e salvatela. Poi cercate nelle vostre impostazioni per cambiare il vostro sfondo!

Istruzioni sfondo
Istruzioni sfondo

Non solo vi sembrerà di avere un telefono nuovo, ma avrà quel tocco di Natale da far invidia agli addobbi del vostro albero!

A prosito, avete già partecipato al contest dell’Albero di Natale sulla nostra pagina Facebook in cui abbiamo messo in palio i premi di On Stage Design?

Provate tutti e tre gli sfondi, in modo da abbinarli a tutto quello che volete!

 

TechFriday #2: Stocard

#TechFriday con Daniel

Le carte fedeltà sono un buon alleato quando non occupano più spazio dei regali di Natale!
Questa volta il #techfriday va in soccorso di chi ne utilizza tante, forse troppe.
Il nostro Daniel sarà riuscito a farle entrare tutte nel telefono?

#techfriday 2: Stocard

Le carte fedeltà sono un buon alleato quando non occupano più spazio dei regali di Natale! Questa volta il #techfriday va in soccorso di chi ne utilizza tante, forse troppe. Il nostro Daniel sarà riuscito a farle entrare tutte nel telefono?

Pubblicato da REC – Rete Eventi & Cultura su Venerdì 1 dicembre 2017

TechFriday #1: iRuler

iRuler - TechFriday

State comprando una cornice su Amazon e non sapete quanto è grande la foto che volete incorniciare. Guardate spaesati il disastro della vostra scrivania alla ricerca di un righello e l’unico che trovate era nell’astuccio di quando andavate alle scuole medie, e lo trovate spezzato, sbiadito e, come me, rosa a cuoricini perchè l’avevo rubato a mia sorella.
Ho due opzioni a questo punto:

  1. prendo nella cassetta degli attrezzi il metro a nastro;
  2. vado a Ikea e ne trovo quanti ne voglio;
  3. vado su iRuler.net  e metto la foto sul monitor del mio pc.

iRuler riconosce il vostro schermo, che sia un portatile, tablet o smartphone, e adatta automaticamente la dimensione del righello, così che corrisponda sempre, e qualora non fosse così, potete impostare voi la dimensione.

Ecco alcuni consigli(?) per usarlo al meglio:

  1. Fate attenzione ai banner pubblicitari;
  2. se avete Iphone 8 o X potete usare le app per la realtà aumentata;
  3. non usatelo insieme a un taglierino o un coltello da hobby.

Dunque, se ricordate di avere righelli sperduti da qualche parte nei vostri ricordi, fate in modo di ricordare di averne uno molto più vicino di quanto pensate.

Al prossimo #TechFriday,

Daniel


[#TechFriday è una piccola rubrica con cadenza ignota, più o meno sempre di venerdì, che raccoglie le piccole perle, gli strumenti utili e stravaganti e qualche piccolo hack per vivere meglio la tecnologia.]

iRuler - TechFriday

Diario di una tirocinante #1

[Attenzione! Giusy potrebbe usare dei termini molto “romani”. Per le traduzioni potete scriverci un commento qui sotto!]

Ciao, mi chiamo Giusy e sono una ragazza di 26 anni, diplomata al liceo classico, laureata in lingue e in procinto di concludere la magistrale.
Lo so, lo so, già li sento i vostri commenti “Mazza che *****  a Giu’, ma  te sarai divertita ogni tanto tra ‘na versione de greco e l’altra?!”.
Avoja!

Sono andata in Erasmus in Francia, ho fatto alcune esperienze di volontariato e ora sono qui (di nuovo!) che vi scrivo.

Si vabbe’, direte voi, ma che ce frega a noi di quello che hai fatto te Giu’?!”.
Ora infatti vi spiego il perché di questa mia piccola introduzione.

Vi ricordate quando usavamo il pc solo per chattare su MSN e fare qualche ricerca su Internet? Bene! A parte qualche documento su Word e una parentesi al Press Office del Giubileo, il mio computer è rimasto a prendere polvere.
Per riportarlo alla luce, ho chiesto un disperato aiuto a Giulia e Daniel di R.E.C – Rete Eventi & Cultura, e da qui è nata la rubrica Diario di una tirocinante che curerò come contributor.

Lo scopo di questi appuntamenti mensili sul blog è quindi di farvi e farmi (soprattutto!) immergere nel magnifico mondo della tecnologia in modo semplice, ironico ma allo stesso tempo utile a tutti.

 “A Giu’ arrivi tardi, siamo più esperti di Chiara Ferragni nel postare le foto del sushi su Facebook e seguire gli influencer più in voga di Instagram!

Giusto, ma quell’attrezzo rettangolare sulla vostra scrivania nasconde tante risorse che (a me e) ai più sono oscure e che cercheremo di svelare man mano.

Ecco quindi i primi compiti a casa che mi sono stati assegnati e che oggi voglio condividere con voi:

1. Sporcarmi le mani! Tranquilli, non dovrete impastare nulla! Significa solo prendere più confidenza con i primi attrezzi del mestiere, il pc e lo smartphone.
2. Guardare i social da un altro punto di vista, quello di chi ci lavora: capire quali sono i post che attirano più like, come campano gli influencer e perché gattini e buongiornissimo non vanno bene per aziende.

Se anche voi siete disperati come me oppure se volete farvi semplicemente due risate, seguitemi in questo viaggio alla scoperta del mio alter ego digitale!

Quindi vi aspetto tutti (spero) alla prossima pagina del Diario di una tirocinante.

Giusy

How to: foto e disegni a 360 gradi su Facebook

Che ne pensate delle foto a 360 gradi su Facebook? Non parlo delle panoramiche, ma di quelle sferiche in cui potete guardare in alto e in basso.  Criticate anche voi chi guarda per aria col telefono e vorreste dire loro che si può spostare l’inquadratura col dito? Volete trasformare un disegno in una foto sferica?

Bene, potete farlo, e non è nemmeno così complicato.

Bisogna semplicemente truccare l’immagine, facendo credere a tutti che sia stata scattata con una fotocamera a 360 gradi!

Cosa vi serve:

  • Un computer.
  • Una foto il cui rapporto sia 2:1, con un minimo di 6000 x 3000 pixel.
  • Una connessione a Internet.

Ora possiamo iniziare:

1. Creare *coff… anche con Paint… coff…* una tela da 6000 x 3000 pixel.
Su questa tela potete unire più foto oppure ingrandirne una sola.
Se vi vergognate a usare Paint usate Pixlr Editor!

2. Cambiare i metadati di questa immagine.
Avete mai sentito parlare degli Exif? Sono i dati contenuti nelle vostre foto, come data e ora, dettagli tecnici della fotocamera, informazioni geografiche ed eventualmente copyright. Sì, le vostre foto sanno tutto di voi!

TheXifer.net è un sito utilissimo che vi permette di visualizzare e modificare i metadati delle vostre immagini. Potenzialmente utile per un sacco di cose, noi lo utilizzeremo per cambiare il modello della vostra “fotocamera virtuale”. Ecco come:

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=oPBPpESQimA]

  • Per prima cosa, trascinate la vostra foto.
  • Poi cliccate su exif.me
  • Inserite nei primi due box Ricoh e Ricoh Theta S
  • Cliccate su Go.Exifing
  • Chiudete l’editor
  • Cliccate su download.me per scaricare il file con i dati cambiati

3. Postare l’immagine su Facebook!

 E ora… un regalo ai pigroni!

Avete letto velocemente i passaggi precedenti e siete così pigri che volete tutto il lavoro già fatto? Bravi, per voi skim reader ecco tutto il lavoro pronto. Perché prima si leggono velocemente tutti i passaggi, per capire se si è in grado di finire il lavoro, e poi si inizia a lavorare! 😉

Però per punizione vi beccate la pubblicità di R.E.C.

360 REC
REC360

Infine, qualche consiglio:

Evitate di prendere una foto e ridimensionarla: potreste ottenere una foto completamente distorta.

Quando editate la tela, usate sempre la funzione Salva/Salva con nome. Esportarla o salvarla per il web sovrascriverà i metadati!

Usate la creatività e adattate l’immagine all’obiettivo: volete nascondere o far trovare un dettaglio nascosto come nella nostra campagna per Legami? Fate così allora!

Gli elementi al di fuori della fascia centrale verranno leggermente curvati, per cui concentrate la parte più importante all’interno di essa, mentre i poli della foto, in alto e in basso, verranno stretchati e uniti automaticamente, quindi lasciate la fascia in alto e in basso più vuota possibile (per esempio di un colore unico se si tratta di un progetto grafico). Eh… lo so. Mica è colpa mia. Volete anche il template con la Safe Zone? Va bene… va bene… eccovi accontentati!

REC Template 360
REC360 Template

Continuate a seguire R.E.C. Rete Eventi & Cultura! Ci trovate su:

Facebook

Instagram

Youtube

Pinterest