Il Manifesto della comunicazione non ostile

Navigando nel Web capita spesso di incontrare persone con un atteggiamento aggressivo e la tendenza al commento negativo o agli insulti troppo facili. Lo abbiamo spiegato nel nostro articolo sul Cyberbullismo.

La rete sembra separarci dal mondo reale, ma è solo una nostra impressione: la rete è una estensione del mondo reale. Lo abbiamo spiegato ai ragazzi delle scuole medie e dei licei nel corso del progetto Educazione Web e nel farlo abbiamo parlato anche di netiquette e delle regole per una buona comunicazione.  Ci siamo avvalsi anche del Manifesto di Parole O_stili per spiegarlo meglio.

Parole O_Stili è un progetto collettivo di sensibilizzazione sull’utilizzo delle parole, in particolare in rete, nato per far riflettere sulla non neutralità delle parole e sull’importanza di sceglierle con cura.

Il Manifesto della comunicazione non ostile, che ha l’obiettivo di ridurre, arginare e combattere i linguaggi negativi che si propagano facilmente in Rete.

Non si tratta di regole, ma consigli, atteggiamenti perfettamente condivisibili e che ciascuno di noi dovrebbe far propri.
Eccoli tutti e dieci:

  1. Virtuale è reale – Dico o scrivo in rete solo cose che ho il coraggio di dire di persona.

  2. Si è ciò che si comunica – Le parole che scelgo raccontano la persona che sono: mi rappresentano.

  3. Le parole danno forma al pensiero – Mi prendo tutto il tempo necessario a esprimere al meglio quel che penso.

  4. Prima di parlare bisogna ascoltare – Nessuno ha sempre ragione, neanche io. Ascolto con onestà e apertura.

  5. Le parole sono un ponte – Scelgo le parole per comprendere, farmi capire, avvicinarmi agli altri.

  6. Le parole hanno conseguenze – So che ogni mia parola può avere conseguenze, piccole o grandi.

  7. Condividere è una responsabilità – Condivido testi e immagini solo dopo averli letti, valutati, compresi.

  8. Le idee si possono discutere. Le persone si devono rispettare – Non trasformo chi sostiene opinioni che non condivido in un nemico da annientare.

  9. Gli insulti non sono argomenti – Non accetto insulti e aggressività, nemmeno a favore della mia tesi.

  10. Anche il silenzio comunica – Quando la scelta migliore è tacere, taccio.

Sito ufficiale di Parole O_stili

PDF del Manifesto della Comunicazione non ostile


Questo articolo è parte del progetto con le scuole secondarie di primo e secondo grado: vogliamo sensibilizzare ragazze e ragazzi a temi come fake news, privacy e cyberbullismo, ma anche far scoprire loro le meraviglie della condivisione di conoscenza su Internet, mostrando tutorial, canali divulgativi e facendoli poi cimentare in una prova pratica.

Ai ragazzi abbiamo insegnato a usare il QR Code, che li rinvierà alla pagina dedicata al progetto con il materiale didattico e i link utili.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...